VICENZA 15 | 16 | 17 SETTEMBRE 2017

Registrati ai Workshop

Non perdere altro tempo… il Festival è vicino!
Assicurati di partecipare alle numerose iniziative del programma.

Registrati subito

Altri appuntamenti

  • Esposizione – eco sostenibilità auto e furgoni elettrici/ibridi: Piazza Matteotti e Piazza Biade
  • Esposizione camion ibrido e a metano con la partecipazione di Scania: Piazza Esedra
  • Test drive bici e ciclomotori elettrici Askoll: Contrà Giuseppe Garibaldi

Programma venerdì 15

Clicca sul titolo per leggere il programma completo.

Ore 10:30 - La mobilità sostenibile nella nostra città del futuro - Inaugurazione Festival

 
Sala Stucchi, Comune di Vicenza

La mobilità sostenibile nella nostra città del futuro – Inaugurazione Festival

La Mobilità sostenibile secondo il World Business Council for Sustainable Development: “significa dare alle persone la possibilità di spostarsi in libertà, comunicare e stabilire relazioni senza mai perdere di vista l’aspetto umano e quello ambientale, oggi come in futuro”.

Per realizzare la Mobilità sostenibile, servono nuove tecnologie, nuove auto e progetti che riducano al minimo l’impatto ambientale, massimizzando l’efficienza, l’intelligenza e la rapidità degli spostamenti. Questa maggior attenzione alle dinamiche di riequilibrio tra produzione e consumo di risorse, non implica però perdere di vista il nostro aspetto culturale.

Un esempio in tal senso, è la Biocarrozza, realizzata dall’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con l’assessorato alla mobilità del comune di Roma, esempio di veicolo costruito nel segno dell’innovazione, con mezzi più moderni che mantengono comunque un valore turistico e culturale. Anche Vicenza con la sua provincia, le sue imprese e la sua cittadinanza si propone come palcoscenico e laboratorio di sperimentazione su un percorso in cui tutti, cittadini, case automobilistiche, amministrazioni pubbliche e politica scelgono di condividere un nuovo modo di muoversi grazie anche alla digitalizzazione.

La digitalizzazione apre la strada a un futuro migliore e trasformerà la vita delle persone. Veicoli e infrastrutture saranno connessi, consentendo così la creazione di nuovi modelli di business, come il car-sharing e la smart mobility, che avranno un impatto significativo sulla mobilità urbana.

Molti dei servizi più innovativi, abilitati dalle tecnologie telematiche verranno creati in collaborazione con un nuovo ecosistema di costruttori di veicoli, di operatori di telefonia mobile, assicuratori, regolatori, gestori di flotte, mobilità urbana, operatori di trasporto pubblico e aziende tecnologiche.

Nell’ambito di un più vasto ecosistema IoT, un altro esempio è: Vodafone Automotive che è coinvolto in questa rivoluzione digitale, innovando e generando nuove idee, collaborando con i propri partner, per un nuovo concetto di mobilità.

Intervengono:

  • Achille Variati – Sindaco Comune di Vicenza
  • Antonio Marco Dalla Pozza – Assessore alla Progettazione e sostenibilità urbana
  • Agostino Bonomo – Presidente Confartigianato Vicenza
  • Luciano Vescovi – Presidente Confindustria Vicenza
  • Sergio Rebecca – Presidente Confcommercio Vicenza

Relatori:

  • Fabio Massimo Frattale Mascioli – Professore all’Università Sapienza di Roma
  • Marco Canesi – Head of Telematics Product Management – Vodafone Automotive

Moderatore:

  • Leonardo Buzzavo – Professore Università Cà Foscari Venezia

Sarà presente la Biocarrozza costruita dall’Università La Sapienza di Roma

Ore 15:15 - Car Pooling Scolastico: in un’ottica di mobilità sostenibile rappresenta una vera alternativa all’attuale sistema di gestione del trasporto scolastico?

 
Palazzo Cordellina, Sala Corsi

Car Pooling Scolastico: in un’ottica di mobilità sostenibile rappresenta una vera alternativa all’attuale sistema di gestione del trasporto scolastico?

Il car pooling è l’utilizzo di una sola automobile da parte di un gruppo di persone che compiono abitualmente lo stesso tragitto, spesso considerato uno degli ambiti di intervento della mobilità sostenibile, in quanto consente di ridurre il numero di auto in circolazione con effetti benefici su inquinamento e congestione stradale.

Ma il car pooling, ha una sua validità anche nel caso del trasporto scolastico, quando va a sostituire un trasporto effettuato con il bus?

Intervengono:

  • Paolo Malagutti – Avvocato, Studio Legale Malaguti & Partners
  • Greta Tellarini – Professoressa Università di Bologna
  • Amministratori locali

Ore 16:30 - La mobilità sostenibile in città. Dal filobus al bike sharing.

 
Sala Stucchi, Comune di Vicenza

La mobilità sostenibile in città. Dal filobus al bike sharing. A cura del Comune di Vicenza – Assessorato alla Progettazione e Sostenibilità Urbana.

In futuro, ancora più persone possiederanno una bicicletta, uno scooter o una moto perché la nuova generazione di veicoli connessi, consentirà di fruire di funzionalità innovative che ne consentiranno un utilizzo più ampio e vantaggioso.

L’evoluzione tecnologica, si manifesta nella generazione di servizi innovativi di sicurezza per i veicoli e le persone e servizi di comfort. Molti sono già una realtà. Altri servizi, inediti e imprevedibili, verranno progettati nei prossimi anni. Osserviamo un impatto significativo di questa evoluzione nel segmento delle due ruote sulla mobilità urbana di molte città Europee, in particolare, si evidenzia, un bisogno di cambiamento radicale nelle modalità di trasporto casa-posto di lavoro.

Anche la TAV il treno ad alta velocità non sta rallentando, probabilmente i cantieri non partiranno entro la fine di quest’anno, ma il progetto definitivo sì, e nell’ottica della mobilità sostenibile i bus navetta che collegheranno la stazione con il parcheggio auto saranno bus elettrici.

Intervengono:

  • Antonio Marco Dalla Pozza – Assessore alla Progettazione e Sostenibilità Urbana del Comune di Vicenza
  • Marco Fenoglio – Principal Program Manager – Vodafone Automotive
  • Produttore bus elettrici

Moderatore:

  • Sebastiano Zanolli – Manager / Coach

Ore 17:30 - Machine learning e intelligenza artificiale al servizio della mobilità

 
Palazzo Cordellina, Sala Corsi

Machine learning e intelligenza artificiale al servizio della mobilità

Entro i prossimi 3, 5 anni le auto a guida autonoma saranno realtà grazie ai prodigiosi avanzamenti tecnologici forniti dall’intelligenza artificiale. La tecnologia e il processo di digitalizzazione che sta interessando il settore della mobilità, allo stesso tempo, sta investendo molti aspetti della nostra vita quotidiana e lavorativa.

Grazie al contributo di Injenia (Google Cloud Premier Partner) approfondiremo l’importanza del machine learning e i nuovi scenari che si stanno prospettando sul tema mobilità e non solo. Si parlerà del progetto Google Car e di ciò che comporta la messa in strada di mezzi a guida autonoma.

Verranno inoltre illustrati i servizi e le tecnologie che Google Cloud e Injenia mettono a disposizione delle aziende per sviluppare i propri progetti di machine learning e Intelligenza Artificiale trasformando i dati in strumenti predittivi utili e indispensabili in qualunque settore. 

Intervengono:

Ore 18:30 - Horacio Pagani - Una vita nell’industria automobilistica

 
Palazzo Chiericati, Salone d’Onore

Horacio Pagani – Una vita nell’industria automobilistica

Le persone, con i loro sogni, la loro passione, creatività, disciplina e leadership sono il centro di un’impresa di successo, logicamente poi ogni azienda funziona al meglio, solo con il giusto mix tra l’energia alimentata dalla passione e modelli di business calibrati.

A San Cesario sul Panaro – Modena, Horacio Pagani, imprenditore discepolo di Leonardo Da Vinci, con passione ed impegno trasforma un sogno in realtà, ideando e costruendo automobili come laZonda e la Huayra, che si sono conquistate pubblico, interesse dei collezionisti, premi e record in tutto il mondo.

Intervengono:

  • Horacio Pagani – Fondatore e chief designer di Pagani Automobili SpA
  • Emilio Deleidi – Capo-redattore Quattroruote

Ore 18:30 - Evoluzione della richiesta e dell’offerta di mobilità turistica delle persone: esperienze europee

 
Palazzo Cordellina, Salone Centrale

Evoluzione della richiesta e dell’offerta di mobilità turistica delle persone: esperienze europee

Quando una località viene valorizzata dal punto di vista turistico tutta la sua economia può trarne beneficio perché sono svariati i settori che in maniera più o meno diretta possono essere collegati all’ambito turistico.

Se un luogo ha successo in campo turistico gli introiti del settore dei trasporti vivono un momento di impennata. Esaltare le potenzialità turistiche di un posto vuol dire quindi stimolare la mobilità verso questo luogo e all’interno delle varie zone di questo territorio.

La mobilità, tanto necessaria al turismo, comporta anche un certo dispendio energetico e può avere un impatto negativo non indifferente nei confronti della natura, per una mobilità più sostenibile l’uso dei bus può ridurre l’inquinamento prodotto, ma come si sta modificando la richiesta e l’offerta di mobilità turistica delle persone?

Intervengono:

  • Stephen Smith – Direttore CPT UK, Confederazione di Trasporto Passeggeri del Regno Unito, e Presidente EACT, Alleanza europea Bus e Turismo
  • Dieter Gauf – Ceo RDA, International Coach Tourism Federation, e Segretario Generale EACT
  • Riccardo Busso – Titolare di ITALWEB, Tour Operator Internazionale – Italienreisen GMBH con sede a Colonia, e Segretario Generale della commissione Turismo di RDA
  • Willy Della Valle – Presidente provinciale della Categoria Trasporto Persone di Confartigianato Vicenza, e Delegato Nazionale di Confartigianato Auto Bus Operator presso le sedi associative europee del Trasporto persone
  • Owens Chris – Managing Director Alpine Travel (UK)

Ore 19:00 - Future concept Lab: come la tecnologia cambia la vita dei cittadini

 
Filiale Vicenza Corso Palladio, Cassa di Risparmio del Veneto

Future concept Lab: come la tecnologia cambia la vita dei cittadini

Morace – prima con i suoi libri, e poi con il Festival della crescita – sostiene e divulga il concetto di Sviluppo sostenibile. La sua idea di crescita, definita “felice”, si colloca in antitesi alla teoria della “decrescita felice” proposta dall’economista e filosofo francese Serge Latouche e dai suoi seguaci.

Secondo Morace “è importante vivere il futuro come una terapia possibile e non come una minaccia, immaginando strategie espansive fondate sulla sperimentazione di sé o della propria comunità”.

Molti sostengono che l’accelerazione tecnologica ha facilitato l’adozione del nuovo paradigma Trust & Sharing – Fiducia e Condivisione, così ognuno di noi oggi, rispetto a pochi anni fa, è molto più attento e sensibile alle relazioni e agli equilibri tra lo sviluppo, l’ambiente e il mondo sociale.

La rapida evoluzione dell’intelligenza artificiale, degli ecosistemi e dei mercati digitali aprirà nuove possibilità e cambierà imprese e società, ma a qualcuno rimane sempre un dubbio: la tecnologia è sempre al servizio delle persone?

Intervengono:

  • Francesco Morace – Sociologo
  • Daniele Borghi – Innovation Center di Intesa Sanpaolo

Moderatore:

  • Sebastiano Zanolli – Manager / Coach

 

Registrati adesso

Vuoi avere maggiori informazioni sull’evento? Parliamoci!

Iscriviti alla newsletter

logo